Questi sono i mici ospiti della nostra infermeria felina che attualmente – giovedì 03/09/2020 – possono essere adottati.
Alcuni di loro, causa patologie croniche o per età troppo avanzata, sono con noi ormai da parecchio tempo e siamo consapevoli che non verranno mai adottati. Per questi vorremmo venisse presa in considerazione, da chi desidera aiutarli comunque, l’adozione a distanza per assicurare loro sempre cibo e cure necessarie. Saranno sempre visitabili e visibili oltre ad avere loro notizie e foto tramite mail ogni volta che lo si desidera.
Informazioni sull’adozione a distanza possono essere trovate alla pagina COLLABORA CON NOI

Altri mici che hanno bisogno di una nuova sistemazione possono essere trovati alla pagina ANNUNCI.

Cercateci anche su Facebook come Sandra Gatto Randagio Agostinelli o come Gattile di Osimo

————————————————————————————————————————————————————
Struttura GATTILE : Via Charles Darwin (traversa di Via Flaminia II – la via che da Osimo porta a Castelfidardo passando per la Frazione di San Sabino)
La traversa si trova sulla sinistra prima del distributore di benzina per chi scende da Osimo.

ATTENZIONE :
l’orario di apertura per le visite nell’anno 2020 sarà il seguente :
Sabato, Domenica, e festivi dalle xx,00 alle xx,00
Lunedì, Martedì e Giovedì dalle xx,00 alle xx,00
Mercoledì e Venerdì chiuso al pubblico per esigenze di lavoro
Si consiglia di contattare Sandra cell.338.4173652 per verifiche su orario e disponibilità, in quanto possono esserci variazioni dovute ad emergenze o accumulo di presenze.
————————————————————————————————————————————————————

Archivio per la Categoria ‘Mici da adottare’

Micia b/n adulta abbandonata

Ago
2020
31

Altro abbandono. E’ una gatta adulta ma giovane lasciata direttamente davanti alla struttura, che è andata incontro alla volontaria e si è fatta portare dentro senza fare storie. Aveva tanta fame. E’ molto magra, ha un’orecchia spuntata e non ha chip ne’ tatuaggio veterinario.

E’ docile, tranquilla, non si riesce a fotografarla perchè viene incontro a cercare carezze. Verrà verificato lo stato di salute e sterilizzata se non lo fosse. Poi si merita una casa dove sia amata. Anche se non è una cucciola. Un gattile sanitario non è un posto dove vivere. Qui ci si cura, ci si rimette in forze e poi bisogna tornare a vivere ma non da randagia. Tutto il lavoro fatto rischia di essere vanificato anche nel giro di poche ore se il gatto ha la sfortuna di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Pensateci.

Cucciolotto b/r abbandonato

Ago
2020
27

Questa è una storia che ha fatto il giro del web locale.
Al gattile ne è arrivato uno, ma in realtà gli abbandonati sono 3. Tutti e tre bianchi e rossi, stessa età, stessa affabilità, stesso giorno.

Prima arriva la segnalazione di una gattina ritrovata dentro uno scatolone lungo una via, con problemi di raffreddamento evidenti, con un occhio gonfio. Ma chi l’ha trovata ha deciso di occuparsene personalmente. La gattina è al sicuro.

Poi arriva la telefonata per un gattino che entra ed esce da una porta rimediata di un locale vuoto da tempo, cerca qualcosa. Guarda caso è circa 100 metri lontano dal primo ritrovamento. Lo recuperiamo ed è lui quello che ora è al gattile.

A seguire qualcuna trova un terzo micetto nella via che fa angolo con la precedente, con evidente aria dispersa. Se lo porta a casa, ma ha altri pelosi e non lo può tenere, quindi cerca aiuto sul web. E lo trova. Il piccolo viene ricongiunto con la sorella. Per ora sono in stallo sicuro, poi si vedrà.

Il cucciolotto che è da noi ha una piccola opacità all’occhio sx e un pò di cisposità al dx segno di raffreddamento. Ovviamente lo stiamo curando e ovviamente cerchiamo adozione per lui. Il gattile è stracolmo! Lui è buonissimo, espansivo, tranquillo.

Nascita presunta fine mese di aprile 2020


2 mici un pò spaventati

Ago
2020
21

Non sono il massimo dell’espansività. Sono cresciuti con una mamma gatta furbissima, imprendibile e protettiva. Una super-mamma! di 7 cuccioli. 2 sono stati adottati. Lei, finalmente sterilizzata, è tornata al suo territorio con 3 dei figli più intoccabili. Vorremmo trovare casa a questi 2 per metterli al sicuro e perchè qualche chance di convivenza con l’uomo ce l’hanno. Sono 2 maschi di circa 3 mesi.

Mamma e 5 cuccioli

Ago
2020
08

AGGIORNAMENTO 03/09/2020: La mamma, previa sterilizzazione, è ritornata alla colonia felina. Le piccole stanno crescendo, molto lentamente, ma crescono. Sono di costituzione piccola. E comunque sono 4 femmine e 1 maschio.

il maschietto Tigrato
la femminuccia Nera
la femminuccia B/Tigr + scura
la femminuccia B/Tigr + chiara
la femminuccia Tigrata scura con il mento bianco, la più minuta della cucciolata

……………………………………………………………….

Provengono da una colonia con grandi rischi di sopravvivenza per i cuccioli. Sembrerebbero essere tutte femmine, ma sono ancora molto piccole per essere certi.

Nascita presunta fine giugno 2020.

la Mamma
la cucciola NERA
la cucciola TIGRATA SCURA con il mento bianco
la cucciola TIGRATA
la cucciola BIANCA/TIGRATA + chiara
la cucciola BIANCA/TIGRATA + scura
i 5 ragnetti

Tigim

Ago
2020
06

AGGIORNAMENTO 03/09/2020 : Prenotato!!! ma per motivi di lavoro continuano a rimandare di venirlo a prendere. E lui cresce, con una voglia di gioco e coccole che esplode.

l’unica foto non venuta mossa

……………………………………………………………….

Trovato vagante davanti una palestra. Troppo piccolo per lasciarlo lì. E’ buonissimo e bellissimo.

Nascita presunta 1° settimana di maggio 2020.

Abbandonati dentro una scatola

Lug
2020
28

AGGIORNAMENTO 03/09/2020: Tutti e 3 i cucciolotti sono stati adottati. Del quarto purtroppo non c’è più traccia.

………………………………………………………………………….

Nel pargheggio di un grande negozio qualcuno ha pensato bene di liberarsi dei cuccioli indesiderati di casa regalando loro una vita da randagi. Sono 4 ma uno è scappato, perciò al gattile per ora sono in 3.

Nascita presunta fine aprile 2020

Soraya e i suoi 3 cuccioli

Lug
2020
22

AGGIORNAMENTO 03/09/2020: Tutto ok in questa famigliola. I 3 cuccioli sono prenotati. La mamma invece aspetta ancora che qualcuno si innamori di lei.

la mamma Soraya con uno dei piccoli sempre tra i piedi
la femminuccia
un maschietto
l’altro maschietto, allergico alla macchina fotografica

……………………………………………………………………………….

AGGIORNAMENTO 31/07/2020

1
2 … e il 3 è nascosto dentro la cuccetta

…………………………………………………………………..

Segnalata in un Residence della periferia osimana. Vagava da tempo lì accontentandosi del poco che le veniva offerto, finchè qualcuno si è accorto che aveva partorito.

Ora è al gattile, al sicuro. Aveva 4 piccoli , ma uno era già morto. Aveva tanta fame quando è arrivata, ma non era magrissima. Ora mangia quanto vuole e allatta i suoi 3 micini, tutti neri, come lei e minaccia tutti di non avvicinarsi a loro ma è buona e arrendevole.

Indossava 2 collarini e aveva del filo di naylon arrotolato in un piedino. Una zampetta era rimasta incastrata, forse per grattarsi o per cercare di toglierlo, dentro uno dei 2. Forse non era tanto che era così…tripode, perchè ancora non era ferita sotto l’ascella o è stata brava lei a non forzare. Forse in quello stato ha partorito e accudito i suoi piccoli appena nati. Ha rischiato tantissimo.

Non sapremo mai la sua storia perchè lei non può raccontarcela, ma non ha “scialato”. Forse cosa le è successo potrebbe raccontarcelo chi le ha messo tutti quei collarini. Riuscirà questo articolo a raggiungerlo? Ovviamente c’è l’appello anche su FB.

………………………………………………………………………..

Approfitto di questa situazione per aprire una parentesi relativa ai collarini. Il gatto non ha bisogno di collarino a meno che non serva per ritrovarlo in caso di scomparsa se è un gatto che sta fuori. A questo scopo sul collarino deve essere scritto il numero di telefono del proprietario e la città dove vive. Altrimenti non serve a nulla. Da soltanto fastidio al gatto, gli consuma il pelo, ci si annidano parassiti e può anche ucciderlo se una zampetta si incastra dentro menomandolo nei movimenti, ferendolo, infettando la ferita e tutte le conseguenze connesse.

Può anche farlo morire impiccato se non è un collarino antistrozzo, ossia con una parte in elastico che, se dovesse impigliarsi a un ramo o a una rete, si stenda permettendo al gatto di liberarsene e tornare a casa vivo. Fidatevi di 20 anni di esperienza.

L’industria del commercio ne fabbrica sempre di più carini, stimolandoci a coccolare il nostro gatto con questo dono. Ma per il gatto non è un dono, è un fastidio e un pericolo. Se vogliamo fare un regalo al nostro gatto NON compriamogli un collarino, ma del cibo migliore, dei giochini stimolanti, creiamogli un ambiente dove possa saltare e correre senza fare danni, insomma amiamolo in un altro modo.


4 fratellini

Lug
2020
19

AGGIORNAMENTO 14/08/2020: TUTTI adottati!!!!!!!!!!

…………………………………………………………………..

AGGIORNAMENTO 28/07/2020: Cominciano a rilassarsi e a essere curiosi di ciò che facciamo

M1 il Tigrato
M2 il BiancoRosso
F1 la BiancoTigrata
F2 la Tricolore

………………………………………………………

Senza una mamma e senza una casa, una segnalazione li ha portati al Gattile. Stanno bene. Sono giustamente spaventati dalla nuova ambientazione. Avevano una fame blu quando sono arrivati.

Nascita presunta inizio maggio 2020

Clementina

Lug
2020
12

AGGIORNAMENTO 03/09/2020: Doveva essere sterilizzata e possibilmente trovare un’adozione. Ma era più piccola di quanto sembrava e così la sua sterilizzazione è stata rimandata e nessuno si è interessato a lei. E’ ancora al gattile purtroppo…in attesa di tutto…e ovviamente si è stufata

…………………………………………………………….

Viene dal parcheggio di un C.Comm.le con una colonia non ancora stabilizzata.

Nascita presunta fine aprile 2020

Pepa

Lug
2020
06

AGGIORNAMENTO 29/07/2020: ADOTTATAAA!!!!

……………………………………………………………

La piccola e vivacissima Pepa è arrivata al Gattile con un occhio che faceva spavento. Con le cure si è rapidamente sgonfiato e sfiammato. Purtroppo è assolutamente perso come capacità di visione, ma rientrando dentro l’orbita resterà un occhio bianco. Le deve aver fatto un male incredibile, ma forse per questo, ora che il dolore è passato, è una micina giocosa, allegra, peperina, per nulla toccata dalla menomazione. Un amore di micetta.

Nascita presunta metà maggio 2020