Archivio per Maggio 2019 | Pagina di archivio mensile

Oti

Mag
2019
29

AGGIORNAMENTO 02/06/2020: Oti ha perso il suo amico di lotte e rincorse circa un mese fa. La sua vita è diventata un pò più triste e meno attiva. Essendo ipovedente non è facile trovare un’adozione per lui, perchè richiede un ambiente protetto, senza pericoli in cui cacciarsi senza rendersene conto, e qualcuno disponibile a farglielo scoprire passo per passo.

………………………………………………………………..

AGGIORNAMENTO 11/02/2020: Oti è diventato uno splendido gattone. Qualcosa vede perchè nel box dove vive insieme ad altri gatti si muove con disinvoltura, velocità e salta sui ripiani con grande precisione. Ovviamente conosce ormai ogni millimetro quadrato del suo spazio. E’ espansivo e fiducioso. E’ diventato quasi inseparabile da Oscar, l’altro micio nero del box, che ci vede benissimo, ma ha un problema neurologico che nel tempo sta diventando sempre meno percettibile. E, anche se non è obbligatorio, noi desideriamo fortemente che Oti e Oscar vengano adottati insieme, perchè sono davvero un gran sostegno l’uno per l’altro.

Oscar e Oti
Oti pur avendo un anno meno di Oscar è molto più grosso di lui
Oscar in tutta la sua bellezza. Dietro c’è Lady

………………………………………………………………

AGGIORNAMENTO 11/08/2019: Oti sta crescendo benissimo. E’ in micino molto attento e attivo nonostante la quasi cecità. I suoi occhi ci sono ma sono opachi. Secondo il Veterinario vede come dietro un vetro smerigliato, quindi immagini molto sfocate e contrasti di luce. Lui non è consapevole di cosa non vede e quindi è un piccolo kamikaze festoso, coccolone e giocarellone. Ha bisogno di un’adozione in appartamento, con balconi e finestre protette, e di qualcuno che glielo faccia conoscere con calma, una stanza alla volta, così che possa memorizzare gli ostacoli.

……………………………………………………….

Nato circa a fine marzo 2019 in una colonia fuori controllo.

La mamma lo ha presentato alla comunità con gli occhi in condizioni disperate causa un virus tipicamente felino.

Contattato il Gattile, è approdato da noi il 29/05/2019 e siamo subito corse da un veterinario. Era inguardabile.

E’ iniziato un intenso periodo di cure e controlli, a cui il micino ha risposto bene, ma il virus aveva già fatto dei danni irreversibili.

Oggi, 20 giugno, è cresciuto, è di molto migliorato, ma è cieco. E’ vivace, gioca, si orienta. Noi coltiviamo la segreta speranza che almeno qualche luminosità la percepisca, ma al momento non c’è nessuna certezza.